ddefalco
Questo è un forum di discussione e non un sistema di messaggistica, in particolare con me.
Ciò vuol dire che ognuno che vi partecipa contribuisce alla discussione di un argomento (topic) cercando di risolvere i problemi che si pongono, con un intervento (post) che viene messo a disposizione di tutti: va pertanto inteso come un dibattito tra tutti nel quale gli interventi (e non le persone), hanno lo stesso peso.
Certamente non è una comunicazione ‘peer to peer’ con me (per fare questo esiste il ricevimento in stanza, l’email, la chat…) né tantomeno dev’essere un’esibizione del proprio sapere o non sapere (esame).

Pertanto bandiamo frasi del tipo “Ci scusiamo per eventuali errori”, “accettiamo consigli per eventuali correzioni”, peggio ancora “domanda per il professore”, …, e pensiamo sempre al “sodo”.
Concediamo alla forma, tutt’al più qualche volta, un saluto.
Domenico de Falco.

ddefalco

ING - IND 13 : DDEFALCO's Forum
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 Rotismo epicicloidale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ddefalco
Admin
avatar

Numero di messaggi : 171
Località : Napoli
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Domenico de Falco
Data d'iscrizione : 29.12.08

MessaggioTitolo: Rotismo epicicloidale   Lun Dic 29, 2008 8:34 pm

Ma avete fatto caso che il rotismo epicicloidale è un sistema a 2 gdl (gradi di libertà) ?
Ciò significa che il suo stato cinematico è definito da 2 parametri e pertanto, ad esempio, il moto di uno dei 3 alberi del rotismo è determinato solo se si SONO assegnatI quellI deglI altrI 2 alberI Very Happy . Questa particolarità lo rende adatto a realizzare un dispositivo di controllo. Pensate che per realizzare il controllo di trazione su una motocicletta, pare che, una nota casa costruttrice, lo abbia utilizzato facendo sì che uno dei parametri d'ingresso fosse la posizione di manetta dell' acceleratore (ovvero il "desiderata" del pilota), l'altro ingresso la "correzione" determinata dalla centralina elettronica in base all' obiettivo da raggiungere (ad es. massima forza di trazione a terra) e l'uscita è l'effettivo segnale di apertura della farfalla di alimentazione...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Leiji



Numero di messaggi : 18
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : aaabbb
Data d'iscrizione : 28.05.12

MessaggioTitolo: Re: Rotismo epicicloidale   Ven Giu 08, 2012 9:42 pm

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Leiji



Numero di messaggi : 18
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : aaabbb
Data d'iscrizione : 28.05.12

MessaggioTitolo: Re: Rotismo epicicloidale   Ven Giu 08, 2012 9:53 pm

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Rotismo epicicloidale   

Tornare in alto Andare in basso
 
Rotismo epicicloidale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» MOTORINO AVVIAMENTO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ddefalco :: CORSI :: Meccanica Applicata alle Macchine-
Andare verso: