ddefalco
Questo è un forum di discussione e non un sistema di messaggistica, in particolare con me.
Ciò vuol dire che ognuno che vi partecipa contribuisce alla discussione di un argomento (topic) cercando di risolvere i problemi che si pongono, con un intervento (post) che viene messo a disposizione di tutti: va pertanto inteso come un dibattito tra tutti nel quale gli interventi (e non le persone), hanno lo stesso peso.
Certamente non è una comunicazione ‘peer to peer’ con me (per fare questo esiste il ricevimento in stanza, l’email, la chat…) né tantomeno dev’essere un’esibizione del proprio sapere o non sapere (esame).

Pertanto bandiamo frasi del tipo “Ci scusiamo per eventuali errori”, “accettiamo consigli per eventuali correzioni”, peggio ancora “domanda per il professore”, …, e pensiamo sempre al “sodo”.
Concediamo alla forma, tutt’al più qualche volta, un saluto.
Domenico de Falco.

ddefalco

ING - IND 13 : DDEFALCO's Forum
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 Giunto di Oldham

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
felicianodibiase



Numero di messaggi : 4
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Feliciano Di Biase
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioTitolo: Giunto di Oldham   Dom Mag 17, 2015 4:57 pm

Buon pomeriggio e buona domenica a tutti,apro questo topic in merito all'esercizio riguardante la ricerca della polare fissa e mobile della biella rispetto alla croce che troviamo nel giunto di Oldham.Allego anche un'immagine che ho fatto con il Cad in merito alla prima parte del'esercizio,cioè trovare la polare fissa del moto della biella.Ho considerato tre possibili posizioni di quest'ultima.Il fatto che i pattini scorrono nelle guide ricavate all'interno della croce ci permette quindi di conoscere la traiettoria di entrambi infatti il pattino A (con A indico la coppia rotoidale che lo collega con la biella) può quindi scorrere lungo l'asse A2 e il pattino B lungo l'asse A1.Inoltre poichè la distanza tra gli assi dei due alberi collegati rimane sempre costante(pari alla lunghezza della biella) allora assegnando la posizione di uno dei due pattini,la posizione del secondo pattino sarà univocamente determinata,infatti il punto B sarà il punto d'intersezione tra l'asse A1 e una circonferenza di centro A e raggio pari alla lunghezza della biella.Detto ciò,applicando il teorema di Chasles e quindi tracciando le normali alle traiettorie in A e B trovo il centro d'istantanea rotazione C nella prima posizione.Iterando il processo per le altre 2 posizioni si possono trovare i centri C' e C''.In questo modo è possibile vedere che la polare fissa è una circonferenza di centro O e raggio pari alla lunghezza della biella(che avrà quindi lunghezza pari all'interasse).Spero che l'immagine sia chiara e mi scuso per eventuali errori.
File allegati
Disegno6-Model.pdf
Non hai il permesso di scaricare i file.
(8 kB) Scaricato 48 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ddefalco
Admin
avatar

Numero di messaggi : 171
Località : Napoli
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Domenico de Falco
Data d'iscrizione : 29.12.08

MessaggioTitolo: Re: Giunto di Oldham   Dom Mag 17, 2015 6:11 pm

va benissimo la ricerca della polare fissa quando il ponte è la croce mentre la biella si muove.
adesso invece dovrebbe trovare la polare mobile di questo moto della biella che, come vi ho detto a lezione e nel filmato, è la polare mobile del moto della croce rispetto alla biella...
Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
felicianodibiase



Numero di messaggi : 4
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Feliciano Di Biase
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioTitolo: Re: Giunto di Oldham   Lun Mag 18, 2015 6:39 pm

Buona sera a tutti,vi posto la seconda parte dell'esercizio.Per trovare la polare mobile del moto della biella rispetto alla croce si può considerare il moto della croce in un riferimento solidale alla biella(che rimane fissa) e quindi trovare di questo moto la polare fissa che è proprio ciò che stiamo cercando,cioè la polare mobile del moto della biella rispetto alla croce.Si può quindi ruotare la croce di 30 gradi infatti gli assi A1' e A2' sono gli assi A1 e A2 nella nuova posizione della croce.Essi però rappresenteranno sempre la traiettoria dei due pattini e quindi facendo passare per i punti A e B le normali alle loro traiettorie si può ottenere il punto C' che sarà il centro d'istantanea rotazione del moto della croce rispetto alla biella in quella posizione.Considerando il triangolo rettangolo AC'B si può vedere che esso sarà inscritto in una circonferenza,di diametro pari proprio alla lunghezza della biella,che sarà proprio la polare fissa del moto della croce rispetto alla biella e di conseguenza la polare mobile del moto della biella rispetto alla croce.Buona serata
File allegati
Disegno6-Model (2).pdf
Non hai il permesso di scaricare i file.
(10 kB) Scaricato 41 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ddefalco
Admin
avatar

Numero di messaggi : 171
Località : Napoli
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Domenico de Falco
Data d'iscrizione : 29.12.08

MessaggioTitolo: Re: Giunto di Oldham   Lun Mag 18, 2015 9:39 pm

ok, molto bene cheers
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Giunto di Oldham   

Tornare in alto Andare in basso
 
Giunto di Oldham
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» giunto viscostatico
» Giunto Ferguson.
» giunto omocinetico
» motore
» eccomi giunto!!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ddefalco :: CORSI :: Meccanica Applicata alle Macchine-
Andare verso: