ddefalco
Questo è un forum di discussione e non un sistema di messaggistica, in particolare con me.
Ciò vuol dire che ognuno che vi partecipa contribuisce alla discussione di un argomento (topic) cercando di risolvere i problemi che si pongono, con un intervento (post) che viene messo a disposizione di tutti: va pertanto inteso come un dibattito tra tutti nel quale gli interventi (e non le persone), hanno lo stesso peso.
Certamente non è una comunicazione ‘peer to peer’ con me (per fare questo esiste il ricevimento in stanza, l’email, la chat…) né tantomeno dev’essere un’esibizione del proprio sapere o non sapere (esame).

Pertanto bandiamo frasi del tipo “Ci scusiamo per eventuali errori”, “accettiamo consigli per eventuali correzioni”, peggio ancora “domanda per il professore”, …, e pensiamo sempre al “sodo”.
Concediamo alla forma, tutt’al più qualche volta, un saluto.
Domenico de Falco.

ddefalco

ING - IND 13 : DDEFALCO's Forum
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Esercizio motore prova 13/09/13

Andare in basso 
AutoreMessaggio
DomenicoAnemola



Numero di messaggi : 5
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Domenico Anemola
Data d'iscrizione : 18.03.14

MessaggioTitolo: Esercizio motore prova 13/09/13   Ven Lug 17, 2015 9:16 am

Salve a tutti. Volevo porre alla vostra attenzione un esercizio sul motore della prova d'esame del 13 settembre 2013. Dopo aver disegnato le 3 posizioni del manovellismo e aver determinato le rispettive velocità e accelerazioni del pistone, al punto b viene richiesta la forza d'inerzia agente sul pistone. Visto che l'accelerazione del pistone è variabile in base all'angolo di manovella, anche la forza d'inerzia sarà variabile in modulo, quindi dovrò calcolarla nelle tre posizioni del punto precedente?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
DanieleAre



Numero di messaggi : 4
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Daniele Arenare
Data d'iscrizione : 01.07.15

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Ven Lug 17, 2015 6:03 pm

Ciao Domenico,

penso si debba valutare la forza  di inerzia  ai Punti  Morti in quanto, in tali punti , l'accelerazione  del pistone  risulta  essere massima(pms.) e minima(pmi.).
L'accelerazione del pistone   a metà  corsa è  nulla.
Spero di non  aver commesso  errori.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
gianluca030692



Numero di messaggi : 11
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Indicare l'effettivo nome e cognome. Lo username può invece essere qualsiasi, purchè decente.
Galluccio Giovanni Luca
Data d'iscrizione : 08.06.15

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Dom Lug 19, 2015 7:35 am

Ciao Daniele,
concordo con ciò che hai detto, siccome la forza d'inerzia la si ha quando si verifica una variazione dello stato di moto, quindi al (pms) e (pmi.)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
DomenicoAnemola



Numero di messaggi : 5
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Domenico Anemola
Data d'iscrizione : 18.03.14

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Dom Lug 19, 2015 8:05 am

Grazie ragazzi, è proprio come ho svolto io, e volevo capire se avessi commesso errori.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
domenicopos



Numero di messaggi : 5
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Domenico Posillipo
Data d'iscrizione : 18.03.14

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Dom Lug 19, 2015 11:40 am

Ragazzi, riguardo il punto a) dell'esercizio dove richiede la velocità e l'accelerazione nelle 3 posizioni richieste io ho adoperato le seguenti relazioni ricavate dalla analisi di posizione del manovellismo di spinta rotativo:
vc=rω(senα+(sen2α)/μ)
wc=r(ω^2)(cosα+(cos2α)/μ)
Dove:
con α è indicato l'angolo che la manovella forma rispetto all'orizzontale
con μ è indicato il rapporto caratteristico l/r

Ottenute derivando lo spostamento Sc del pistone (ottenuto mediante la analisi di posizione) rispetto al tempo per ottenere la velocità e derivando poi la velocità del pistone rispetto al tempo per ottenere la accelerazione. Sostituendo quindi i valori dell'angolo nei tre casi si ritrovano i valori di velocità e accelerazione richiesti.
E' corretto il procedimento che ho seguito?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
DanieleAre



Numero di messaggi : 4
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Daniele Arenare
Data d'iscrizione : 01.07.15

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Dom Lug 19, 2015 2:27 pm

Ciao Domenico,

ho eseguito il tuo stesso procedimento calcolando la velocità e l'accelerazione del pistone(in funzione di alfa) mediante le formule approssimate al II ordine.Dopo aver calcolato le velocità e le accelerazioni analiticamente , ho fatto anche una prova grafica costruendo i rispettivi diagrammi .
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
giuseppemarzocchella



Numero di messaggi : 3
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Giuseppe Marzocchella
Data d'iscrizione : 09.05.14

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Dom Lug 19, 2015 7:36 pm

Ciao Domenico, anche io ho risolto l'esercizio attraverso le stesse relazioni che hai utilizzato.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
antonioN



Numero di messaggi : 3
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Antonio Negro
Data d'iscrizione : 03.12.15

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Mar Gen 12, 2016 7:00 pm

Salve ragazzi, per quanto riguarda il calcolo della forza d'inerzia agente sul pistone, come massa avete utilizzato esclusivamente quella data dalla traccia? Oppure è presente anche qualche altro contributo?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
hawk's



Numero di messaggi : 12
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : gennaro alberico
Data d'iscrizione : 27.02.15

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Mer Gen 13, 2016 10:37 am

Ciao Antonio,
nell'esercizio in questione si,perchè a differenza di quello sul bicilindrico a V,non vi erano altre indicazioni,vedi momento d'inerzia di massa della biella rispetto ad un asse baricentrico (perpendicolare al piano del moto) e distanza del suo baricentro dal piede di biella,necessarie per la determinazione delle masse approssimate di una biella,che avendo moto piano e due piani di simmetria,sarà dinamicamente equivalente ad un sistema costituito da due sole masse concentrate,rispettivamente nel piede e nella testa di biella.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
antonioN



Numero di messaggi : 3
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Antonio Negro
Data d'iscrizione : 03.12.15

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Gio Gen 14, 2016 10:40 am

Grazie Gennaro, sei stato molto esaustivo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Francesco92



Numero di messaggi : 4
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Francesco Costa
Data d'iscrizione : 03.02.16

MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   Ven Feb 05, 2016 2:42 pm

concordo e mi trovo con il vostro ragionamento, però mi sorge un dubbio: ma la formula della velocità non è v(C)= rω(senα+(sen2α)/2μ) ??
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Esercizio motore prova 13/09/13   

Torna in alto Andare in basso
 
Esercizio motore prova 13/09/13
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» prova luci
» Prova mini cam MD 80
» Esercizio al cestino: quanto deve durare?
» Cambio Olio motore
» spaccati motore

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ddefalco :: CORSI :: Meccanica Applicata alle Macchine-
Vai verso: