ddefalco
Questo è un forum di discussione e non un sistema di messaggistica, in particolare con me.
Ciò vuol dire che ognuno che vi partecipa contribuisce alla discussione di un argomento (topic) cercando di risolvere i problemi che si pongono, con un intervento (post) che viene messo a disposizione di tutti: va pertanto inteso come un dibattito tra tutti nel quale gli interventi (e non le persone), hanno lo stesso peso.
Certamente non è una comunicazione ‘peer to peer’ con me (per fare questo esiste il ricevimento in stanza, l’email, la chat…) né tantomeno dev’essere un’esibizione del proprio sapere o non sapere (esame).

Pertanto bandiamo frasi del tipo “Ci scusiamo per eventuali errori”, “accettiamo consigli per eventuali correzioni”, peggio ancora “domanda per il professore”, …, e pensiamo sempre al “sodo”.
Concediamo alla forma, tutt’al più qualche volta, un saluto.
Domenico de Falco.

ddefalco

ING - IND 13 : DDEFALCO's Forum
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 Modello cinematico del meccanismo per una cesoia a ghigliottina

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
stefanosoriano



Numero di messaggi : 2
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Stefano Soriano
Data d'iscrizione : 10.11.10

MessaggioTitolo: Modello cinematico del meccanismo per una cesoia a ghigliottina   Lun Nov 15, 2010 11:43 am

Buongiorno a tutti!
Ragazzi avevo dei problemi nel capire come ruotasse il meccanismo in questione e su come calcolare le due velocità richieste.
Con l'aiuto del Professore ho prima cercato di capire che tipo di meccanismo avevo davanti, rispondendo a queste due domande preliminari corrette dal Prof. :



Da cosa è composto un meccanismo ?"

un meccanismo è un sistema di corpi rigidi (detti elementi del meccanismo) in moto relativo l'uno rispetto all'altro che ha un solo grado di libertà una volta messo a terra uno degli elementi del meccanismo.

"Cosa bisogna individuare per prima cosa quando ci si trova davanti al disegno di un meccanismo ?"
Dobbiamo individuare tutte le coppie cinematiche di collegamento tra i vari elementi .
Nel nostro caso abbiamo a che fare con un quadrilatero articolato costituito da 4 membri e 4 coppie cinematiche.

Vi inoltro l'aiuto che il Prof. mi ha fornito via mail riguardo la cesoia a ghigliottina in questione:

Riconociuto il tipo di meccanismo, a uesto punto è ovvio anche quali siano le lame e perché sono individuate dai numeri 2 e 3. Infatti essendo lame, per definizione, non sono altro che le parti del meccanismo che nel loro moto relativo danno luogo ad una sollecitazione di solo taglio e, guarda caso, sono solidali agli elementi 2 e 3.

L'unica cosa in più è la determinazione della velocità relativa dei punti delle due lame a contatto nei punti di contatto. Tale determinazione è banale una volta trovati il diagramma di velocità del meccanismo nella posizione in cui vengono a contatto le lame.

Ragazzi nel pomeriggio scannerizzo l'esercizio con il diagramma di velocità, sperando di non commettere errori Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
stefanosoriano



Numero di messaggi : 2
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Stefano Soriano
Data d'iscrizione : 10.11.10

MessaggioTitolo: Re: Modello cinematico del meccanismo per una cesoia a ghigliottina   Mar Nov 16, 2010 11:29 am

Ragazzi ho provato a risolvere il problema in questo modo....Che ne pensate? Suggerimenti?

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Modello cinematico del meccanismo per una cesoia a ghigliottina
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» altre recensioni modello 2010..
» Unico modello immacolato 2.24v
» Non esiste il modello della Punto EVO
» Modello tom tom
» differenze tecniche e estetiche tra modello 2012 e 2014

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ddefalco :: CORSI :: Meccanica Applicata alle Macchine-
Andare verso: