ddefalco
Questo è un forum di discussione e non un sistema di messaggistica, in particolare con me.
Ciò vuol dire che ognuno che vi partecipa contribuisce alla discussione di un argomento (topic) cercando di risolvere i problemi che si pongono, con un intervento (post) che viene messo a disposizione di tutti: va pertanto inteso come un dibattito tra tutti nel quale gli interventi (e non le persone), hanno lo stesso peso.
Certamente non è una comunicazione ‘peer to peer’ con me (per fare questo esiste il ricevimento in stanza, l’email, la chat…) né tantomeno dev’essere un’esibizione del proprio sapere o non sapere (esame).

Pertanto bandiamo frasi del tipo “Ci scusiamo per eventuali errori”, “accettiamo consigli per eventuali correzioni”, peggio ancora “domanda per il professore”, …, e pensiamo sempre al “sodo”.
Concediamo alla forma, tutt’al più qualche volta, un saluto.
Domenico de Falco.

ddefalco

ING - IND 13 : DDEFALCO's Forum
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Ultimi argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 Relazione tra vincoli non olonomi e gradi di libertà

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tyler91



Numero di messaggi : 43
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Antonio Cilindro
Data d'iscrizione : 15.02.12

MessaggioOggetto: Relazione tra vincoli non olonomi e gradi di libertà   Mer Nov 13, 2013 8:19 pm

Il materiale è preso da:
Analytical dynamics di Mark ardema e da Classical Mechanics for Physics graduate students di E. Corinaldesi



Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Mario Guarnieri



Numero di messaggi : 4
Corso di appartenenza : Dinamica e Controllo dei Sistemi Meccanici
NomeCognome : Mario Guarnieri
Data d'iscrizione : 15.10.13

MessaggioOggetto: Re: Relazione tra vincoli non olonomi e gradi di libertà   Mar Nov 19, 2013 6:48 pm

Provo a fare una traduzione, così da renderlo più fruibile Very Happy 

"Definizione: Richiamiamo il concetto che un vincolo olonomo riduce il numero di grandezze da assegnare per definire una posizione nello spazio di configurazione. Se abbiamo "n" particelle e "L" vincoli olonomi, la quantità "N - L" dove "N = 3n" possiamo definirla come "DSAC" ossia come

          La dimensione dello spazio delle configurazioni possibili del sistema

Le equazioni di vincolo non olonomo non riducono il DSAC che rimane quindi in definitiva pari a:

DSAC = N - L'
"

Nella seconda parte, il libro richiama degli esempi per dimostrare che il vincolo non olonomo non riduce la dimensione del DSAC. Non conoscendo tali esempi non riuscirei a dare un senso compiuto al discorso, tuttavia, risulta ben chiara la definizione che ne da conseguentemente, che a meno di miei errori nella traduzione (Crying or Very sad ) dovrebbe essere la seguente:

"I vincoli non olonomi impediscono variazioni infinitesime (non essendo le loro equazioni integrabili come ben sappiamo) delle coordinate delle posizioni sistema, che continuano a poter assumere qualunque valore.[/b]

Spero di aver fatto pochi errori, tuttavia, mi rimane il dubbio di capire, fisicamente come è possibile descrivere queste variazioni infinitesime delle coordinate del sistema,cosa che aiuterebbe a comprendere meglio la natura dei vincoli non olonomi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Tyler91



Numero di messaggi : 43
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Antonio Cilindro
Data d'iscrizione : 15.02.12

MessaggioOggetto: Re: Relazione tra vincoli non olonomi e gradi di libertà   Mar Nov 19, 2013 7:12 pm

La questione delle variazioni infinitesime è molto semplice, basta porre i vincoli non olonomi nella forma Pfaffiana, pertanto non essendo integrabili, non possono fornire informazioni e quindi limiti agli spostamenti finiti ma solo a quelli infinitesimi
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
nicola.d.angelo91



Numero di messaggi : 28
Corso di appartenenza : Dinamica e Controllo dei Sistemi Meccanici
NomeCognome : Nicola D'Angelo
Data d'iscrizione : 28.03.11

MessaggioOggetto: Re: Relazione tra vincoli non olonomi e gradi di libertà   Mer Nov 27, 2013 12:19 pm

Ragazzi invece per quanto riguarda i vincoli OLONOMI ? Sul libro c'è scritto che " un vincolo del tipo f(x1, y1, z1, x2, .....xn, yn, zn,t)=0 quindi una superficie dello spazio di configurazione su cui il punto è vincolato a stare o un vincolo che può essere ridotto a questa forma ( df/dx x' + df/dy y'+ df/dz z'=0). Non si perdono informazioni riguardanti i vincoli del modello se il vincolo è espresso in forma differenziale ( df/dx x' + df/dy y'+ df/dz z'=0) ? Matematicamente si ha una famiglia di soluzioni al variare della costante. Bastano le condizioni iniziali poi a rendere univoche tali condizioni di vincolo?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Mario Guarnieri



Numero di messaggi : 4
Corso di appartenenza : Dinamica e Controllo dei Sistemi Meccanici
NomeCognome : Mario Guarnieri
Data d'iscrizione : 15.10.13

MessaggioOggetto: Re: Relazione tra vincoli non olonomi e gradi di libertà   Mer Nov 27, 2013 12:56 pm

Credo che le condizioni iniziali rappresentino proprio le costanti che vanno a definire univocamente la condizione di vincolo e quindi di conseguenza la determinazione dell'equazione del modello del sistema vincolato.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Relazione tra vincoli non olonomi e gradi di libertà   

Tornare in alto Andare in basso
 
Relazione tra vincoli non olonomi e gradi di libertà
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» PASSIONE MOTO A 360 GRADI!!
» Livelli e gradi
» La giraffa della libertà
» Vaporetto
» 1) MI SI SPEGNE ALMINIMO ANDANDO A GPL.... 2) QUANTI GIRI RAGGIUNGE LA VOSTRA???

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ddefalco :: CORSI :: Dinamica e Controllo di Sistemi Meccanici-
Andare verso: