ddefalco
Questo è un forum di discussione e non un sistema di messaggistica, in particolare con me.
Ciò vuol dire che ognuno che vi partecipa contribuisce alla discussione di un argomento (topic) cercando di risolvere i problemi che si pongono, con un intervento (post) che viene messo a disposizione di tutti: va pertanto inteso come un dibattito tra tutti nel quale gli interventi (e non le persone), hanno lo stesso peso.
Certamente non è una comunicazione ‘peer to peer’ con me (per fare questo esiste il ricevimento in stanza, l’email, la chat…) né tantomeno dev’essere un’esibizione del proprio sapere o non sapere (esame).

Pertanto bandiamo frasi del tipo “Ci scusiamo per eventuali errori”, “accettiamo consigli per eventuali correzioni”, peggio ancora “domanda per il professore”, …, e pensiamo sempre al “sodo”.
Concediamo alla forma, tutt’al più qualche volta, un saluto.
Domenico de Falco.

ddefalco

ING - IND 13 : DDEFALCO's Forum
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 Forze d'inerzia a cui è soggetto un pistone

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
S.Campanile



Numero di messaggi : 7
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Silvio Campanile
Data d'iscrizione : 01.04.11

MessaggioTitolo: Forze d'inerzia a cui è soggetto un pistone   Lun Mag 09, 2011 6:11 pm


Consideriamo il seguente manovellismo di spinta rotativa (In precedenza abbiamo già dimostrato che è un meccanismo) vogliamo calcolare la sollecitazione massima a cui è soggetto il pistone.

Considerando che la manovella è alimentata da un motore con cilindrata unitara pari a 500 cm^3, considerando un motore quadro (C=2r).

Considerando la velocità angolare costante nel tempo e accelerazione angolare alfa = 0 si ha che:
L'accelerazione del pistone è nulla a metà della corsa perché l'accelerazione dell'estremo B della manovella ha solo componente perpendicolare alla direzione non vincolata del pistone. Mentre l'accelerazione del pistone è massima nei PMI e PMS poichè l'accelerazione dell'estremo B della manovella ha solo componente lungo la direzione non vincolata del pistone e di modulo pari a (w^2) * OB .
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
nicola.d.angelo91



Numero di messaggi : 28
Corso di appartenenza : Dinamica e Controllo dei Sistemi Meccanici
NomeCognome : Nicola D'Angelo
Data d'iscrizione : 28.03.11

MessaggioTitolo: Re: Forze d'inerzia a cui è soggetto un pistone   Mar Mag 10, 2011 1:42 pm

Per quanto riguarda il calcolo delle forze agenti sul pistone abbiamo proceduto come segue:
La forza massima agente sul pistone è pari a 8480N


Nicola D'Angelo & Silvio Campanile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
LUIGI DV



Numero di messaggi : 5
Corso di appartenenza : Meccanica Applicata alle Macchine
NomeCognome : Indicare l'effettivo nome e cognome. Lo username può invece essere qualsiasi, purchè decente.

LUIGI DELLA VOLPE
Data d'iscrizione : 21.03.11

MessaggioTitolo: Re: Forze d'inerzia a cui è soggetto un pistone   Mar Mag 10, 2011 4:30 pm

Ragazzi abbiamo provato a dimostrare che all'interno del manovellismo, per una posizione ottuneta per teta pari a 90°(ovvero l'angolo formato da OB e l'orizzontale) il pistone, raggiungendo il suo punto morto superiore, assume una velocita' nulla.

Prima di tutto realizziamo l'analisi di posizione per teta pari a 90° a partire da una posizione iniziale per teta pari a 43°:






NB
Le quotature riportate nel disegno CAD sono del tutto arbitrarie e fuori scale.

Assegnata la medesima teta e la velocita' angolare(in verso antiorario), realizziamo l'analisi di velocita':
per trovare la velocita' di B' tracciamo la perpendicolare a B'C' passante per O=D(a velocita' nulla) e rispettando l'orientazione di omega abbiamo un punto rappresentativo della velocita' di B'.
Ora per trovare la velocita' di C' tracciamo la perpendicolare a C'B' passante per B'(che coincide con l'orizzontale precedentemente considerata).Dal momento che C' e' vincolata dalla coppia prismatica a muoversi lungo l'asse del manovellismo, allora tracciamo una retta verticale passante per O=D.Pertanto, la velocita' di C' sara' data dall'intersezione delle ultime due rette menzionate, notando che esse si intersecheranno proprio in corrispondenza di O=D e quindi avra' senso scrivere che O=D=C' ovvero il punto C' avra' velocita' nulla a questa posizione.Quanto detto lo si riscontra nel seguente diagramma di velocita':



Eseguito da LUIGI DELLA VOLPE E VINCENZO FASANO
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Forze d'inerzia a cui è soggetto un pistone   

Tornare in alto Andare in basso
 
Forze d'inerzia a cui è soggetto un pistone
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Peso e inerzia
» Inerzia...
» Poche idee (ma ben confuse) sull'inerzia delle racchette.
» Peso e inerzia
» Forza di INERZIA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ddefalco :: CORSI :: Meccanica Applicata alle Macchine-
Andare verso: